Vaccinazioni e Sanità

Situazione sanitaria

Nelle maggiori città dell'Egitto quali Il Cairo ed Alessandria e nelle principali località turistiche come Sharm el Sheikh, Hurghada e Luxor, la situazione sanitaria è discreta in quanto sono presenti strutture ospedaliere sufficientemente attrezzate, contrariamente a quanto accade nel resto del Paese.

E' però preferibile, prima di partire per queste mete, stipulare un'assicurazione sanitaria in quanto, in caso di un eventuale ricovero presso strutture sanitarie adeguate o rimpatrio d'emergenza del malato o della salma,  in mancanza di una copertura assicurativa, si è  costretti ad affrontare spese gravose.

Ci sono pacchetti turistici che prevedono e/o includono queste garanzie e pertanto è sempre consigliabile verificarne sia la presenza sia  le condizioni di polizza ( decorrenza, inclusioni, esclusioni, franchigie ecc..)


Per quanto riguarda i possibili incidenti che possono derivare dalle attività sportive d' immersione subacquea nel Mar Rosso, gli ospedali di alcune delle principali località turistiche sono dotati  di camere iperbariche adeguate, ma poiché non sono sempre facilmente raggiungibili in tempi brevi da tutti i posti in cui si fanno immersioni, è opportuno controllare anticipatamente il luogo in cui è ubicata la camera iperbarica più vicina, assicurandosi tra l'altro che i responsabili dell'escursione siano adeguatamente preparati a gestire eventuali emergenze, imprevisti e situazioni critiche.

Per quanto riguarda le vaccinazioni è consigliata la vaccinazione antitifica.

Inoltre, poiché sono piuttosto frequenti in tutto l'Egitto i casi di epatite, è sempre opportuno lavare in modo accurato gli alimenti,in particolar modo la frutta e la verdura, prestando tra l'altro attenzione alle condizioni igieniche dei luoghi in cui si consumano i pasti.

E' inoltre fondamentale ricordarsi di bere solo acqua minerale e bibite imbottigliate, evitando accuratamente di bere bibite e/o apertivi con l'aggiunta di ghiaccio.